Download Pdf

Il Ferrara Buskers Festival si trasforma in Eco-Festival

Con la Certificazione, abbiamo scelto la strada più corretta e quella di maggior valore scientifico, evitando di conferirci medaglie da noi stessi confezionate
Luigi Russo, Direttore organizzativo, Ferrara Buskers Festival

SCENARIO

Dal 19 al 28 agosto Ferrara apre strade e piazze alla 24esima Rassegna internazionale del musicista di strada, il Ferrara Buskers Festival.
La rassegna trasformerà la meravigliosa città estense in un tripudio di suoni, colori, fantasie.
Tanti i generi musicali interpretati tra i numerosissimi e bizzarri strumenti adoperati da più di 1.000 artisti provenienti da ogni angolo del pianeta, per omaggiare il pubblico con performance e show esclusivi.
I più eclettici professionisti dell’arte musicale on the road saranno i protagonisti del Festival 2011, che quest’anno è dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia e ha come nazione ospite l’Olanda, rappresentata da quattro stravaganti band che fanno parte dei venti gruppi invitati, protagonisti della manifestazione.

 

Ma la novità del 2011 è senza dubbio il Progetto Eco-festival che disegna un nuovo modo di essere della rassegna.
Tutto il Ferrara Buskers Festival di quest’anno infatti si tinge di verde.
Con il fondamentale sostegno del Gruppo Hera, multiutility leader nel territorio e main sponsor della manifestazione, gli organizzatori  hanno messo in piedi una grande operazione ecologica.
''Zero sprechi per una grande festa'': è questo lo slogan dell’iniziativa che ha visto e vedrà spettatori, partner ed organizzatori impegnati in un esclusivo progetto a tutela dell’ambiente. Obiettivo dell’operazione è la riduzione progressiva della carta, dei rifiuti e delle emissioni connesse alla realizzazione e alla fruizione dell’evento.


Il Progetto darà spazio e visibilità ad una sensibilità ambientale già presente nell’ambito dell’Associazione Ferrara Buskers Festival e conferirà alla manifestazione un’immagine di realtà capace di sviluppare iniziative innovative di valorizzazione del bene comune.

IL COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDERS

Fondamentale per il Progetto, il contributo di numerosi interlocutori.


L’iniziativa ha creato un rapporto speciale tra l’Associazione e Imprese ed Enti locali che si sono dimostrati attenti ai temi dell’innovazione e della responsabilità sociale. Il Gruppo Hera, in particolare, contribuirà attivamente al Progetto attraverso molte iniziative concrete per realizzare l’obiettivo della riduzione dei rifiuti prodotti e dell’intensificazione della raccolta differenziata nell’area interessata dagli spettacoli.

Oltre alle Imprese e alle Istituzioni, anche la Comunità locale beneficia di un Progetto che persegue finalità che vanno a vantaggio di tutti e vedrà nel Festival uno strumento per promuovere Ferrara e le buone pratiche di sostenibilità.

Allo stesso modo, gli Artisti potranno trarre dal Progetto un buon ritorno di immagine per se stessi e per l’arte di strada in generale.


Tra i partner dell’Eco-Festival Bureau Veritas certificherà i risultati del Progetto. L’attestazione di un ente terzo amplifica il valore dell’iniziativa e permetterà di migliorare il Progetto nel corso del tempo.

INTERVISTA

Luigi Russo, Direttore organizzativo del Ferrara Buskers Festival, ci racconta in questa intervista obiettivi e vantaggi del Progetto.

 

Che cosa Vi ha spinto ad intraprendere il Progetto Eco-Festival per il Ferrara Buskers 2011?

Da una parte, la volontà di dare spazio e visibilità a sensibilità già presenti nell’ambito dell’Associazione; dall’altra, quella di conferire al Festival e all’arte di strada in generale un’immagine di realtà capaci non solo di muovere centinaia di migliaia di persone, ma di sviluppare iniziative innovative. Un concetto di innovazione che non è fine a se stesso, ma che vuole coniugarsi con un progetto di valorizzazione del ''bene comune''.
Ovviamente, nel progetto vi è anche una finalità di comunicazione e di promozione della manifestazione, che per sue proprie caratteristiche ha bisogno di sviluppare nuove iniziative e di creare nuovi motivi di interesse. Il Festival, infatti, per sua natura e soprattutto per la natura dei suoi protagonisti, è lontano dai meccanismi dello star system e non può spendere nomi altisonanti per far parlare più diffusamente di sé.


Quale beneficio ha apportato questa iniziativa durante la fase di organizzazione dell'evento?

Ha creato sicuramente nuove e importanti relazioni, aggiunto simpatie, sviluppato comunicazione. In concreto, l’iniziativa ci ha permesso di creare un rapporto speciale con imprese attente ai temi dell’innovazione e della responsabilità sociale, sollecitando iniziative “virtuose” da parte dei nostri partner economici e istituzionali. Il Progetto ha reso più interessante la partnership con il Festival, soprattutto in un momento in cui le amministrazioni locali hanno minor capacità di spesa.
Questa ulteriore iniziativa ha posto il Festival e Ferrara al centro di una rete di relazioni che ha arricchito di contenuti e di sostegno la manifestazione, che, come dimostra il suo ricco programma collaterale, è pronta sia a sviluppare progetti propri che a raccogliere le sollecitazioni provenienti da altre realtà, se sono coerenti con lo spirito e gli obiettivi dell’evento.


Rispetto alle esigenze specifiche dei Vostri Interlocutori (Istituzioni, Sponsor, Comunità, Artisti, ...) qual è il valore aggiunto del Progetto Eco-festival?

Per quanto riguarda le Istituzioni locali abbiamo di certo arricchito di contenuti e di risultati gli impegni politici e istituzionali assunti in tema di sostenibilità ambientale. Abbiamo in effetti contribuito a realizzare una parte dei programmi politici annunciati.
Per quanto riguarda gli Sponsor pensiamo che i vantaggi siano soprattutto legati alla possibilità offerta dal progetto di migliorare o consolidare la propria immagine, la propria reputazione,
in un momento in cui la “virtuosità” di una impresa costituisce elemento di valorizzazione dell’impresa stessa. Recenti studi hanno mostrato come imprese più attente al tema della responsabilità sociale abbiamo superato meglio di altre le difficoltà della congiuntura economica.
Riguardo alla Comunità questa ha di certo beneficiato di un progetto che persegue finalità che vanno a vantaggio di tutti, in termini concreti (aumento della raccolta differenziata, riduzione dell’usa e getta, riduzione della carta…), ma anche in termini di capacità di creare una speciale attenzione verso queste tematiche. La città beneficerà inoltre dei vantaggi di una comunicazione che ha creato interesse, che farà parlare di Ferrara e che porterà nuove persone al Festival.
Per quanto riguarda gli Artisti, bisogna ricordare che il Ferrara Buskers Festival si lega strettamente alla storia recente dell’arte di strada in Italia, avendo con il suo successo determinato la nascita e lo sviluppo impetuoso del settore. La reputazione del Festival è capace dunque di influenzare fortemente l’immagine di quest’arte. Inoltre, gli artisti di strada partecipano, in quanto normali cittadini, ai vantaggi che il progetto crea per la comunità.

 

Qual è il valore aggiunto della Certificazione da parte di un Ente Terzo indipendente?

Abbiamo scelto la strada più corretta e quella di maggior valore scientifico, evitando di conferirci medaglie da noi stessi confezionate. Inoltre, l’oggettività di una attestazione di terza parte sui risultati raggiunti può permetterci di migliorare il progetto nel corso del tempo.

 

Perchè avete scelto Bureau Veritas Certification?

Per la sua reputazione, confermata dall’autorevole parere del nostro coordinatore scientifico Labelab.

Per ulteriori informazioni:

Bureau Veritas Certification

tel. 02 27091.1

scrivi una e-mail
loghi Ferrara Buskers Festival

Organizzazione: Ferrara Buskers Festival
Profilo: Il Ferrara Buskers Festival è la più importante rassegna internazionale degli artisti di strada.

Enti promotori: Associazione Ferrara Buskers Festival, Comune di Ferrara, Assessorato alle Politiche Culturali, Provincia di Ferrara, Camera di Commercio di Ferrara. Con il contributo della Regione Emilia Romagna..
Il Festival:

>  24esima edizione
> 1.000 artisti provenienti da tutto il mondo
> Nazione Ospite 2011: Olanda

 

www.ferrarabuskers.com

  • ALGERIA
  • ANGOLA
  • ARGENTINA
  • Armenia
  • AUSTRALIA
  • AUSTRIA
  • AZERBAIJAN
  • BAHAMAS
  • BAHRAIN
  • BANGLADESH
  • BARBADOS
  • BELARUS
  • BELGIO
  • BENIN
  • BERMUDA
  • BOLIVIA
  • BOSNIA AND HERZEGOVINA
  • BOTSWANA
  • BRASILE
  • BRUNEI
  • BULGARIA
  • BURKINA-FASO
  • BURUNDI
  • CAMBOGIA
  • CAMERUN
  • CANADA
  • ISOLE DI CAPO VERDE
  • REP. CENTRO-AFRICANA
  • CIAD
  • CILE
  • CINA
  • COLOMBIA
  • CONGO
  • CONGO (REP. DEMOCRATICA)
  • COSTA RICA
  • COSTA D'AVORIO
  • CROAZIA
  • CUBA
  • CURACAO
  • REPUBBLICA CECA
  • DANIMARCA
  • DJIBOUTI
  • REPUBBLICA DOMINICANA
  • ECUADOR
  • EGITTO
  • EL SALVADOR
  • GUINEA EQUATORIANA
  • ERITREA
  • ESTONIA
  • ETIOPIA
  • FIJI
  • FINLANDIA
  • FRANCIA
  • ANTILLE FRANCESI
  • GABON
  • GEORGIA
  • GERMANIA
  • GHANA
  • GIBILTERRA
  • GRECIA
  • GROENLANDIA
  • GUATEMALA
  • GUINEA
  • GUINEA BISSAU
  • HONDURAS
  • UNGHERIA
  • ISLANDA
  • INDIA
  • INDONESIA
  • IRAQ
  • ISRAELE
  • ITALIA
  • GIAPPONE
  • GIORDANIA
  • KAZAKHSTAN
  • KENYA
  • KOREA (DEL SUD)
  • KUWAIT
  • LETTONIA
  • LIBANO
  • LIBERIA
  • LIBIA
  • LITUANIA
  • LUSSEMBURGO
  • MADAGASCAR
  • MALAWI
  • MALESIA
  • MALI
  • MALTA
  • MAURITANIA
  • MESSICO
  • MONTENEGRO
  • MAROCCO
  • MOZAMBICO
  • Myanmar
  • NAMIBIA
  • OLANDA
  • ANTILLE OLANDESI
  • NUOVA ZELANDA
  • NICARAGUA
  • NIGER
  • NIGERIA
  • NORVEGIA
  • OMAN
  • PAKISTAN
  • PANAMA
  • PARAGUAY
  • PERU
  • FILIPPINE
  • POLONIA
  • PORTOGALLO
  • PORTO RICO
  • QATAR
  • ROMANIA
  • RUSSIA
  • RWANDA
  • S.PIERRE & MIQUELON
  • ARABIA SAUDITA
  • SENEGAL
  • SERBIA
  • SEYCHELLES
  • SIERRA LEONE
  • SINGAPORE
  • SLOVACCHIA
  • SLOVENIA
  • SOMALIA
  • REP. SUD AFRICANA
  • SPAGNA
  • SRI LANKA
  • SURINAME
  • SVEZIA
  • SVIZZERA
  • SIRIA
  • TAIWAN
  • TANZANIA
  • TAILANDIA
  • TOGO
  • TRINIDAD & TOBAGO
  • TUNISIA
  • TURCHIA
  • TURKMENISTAN
  • UGANDA
  • UCRAINA
  • EMIRATI ARABI
  • REGNO UNITO
  • STATI UNITI D'AMERICA
  • URUGUAY
  • UZBEKISTAN
  • VENEZUELA
  • VIETNAM
  • YEMEN
  • ZAMBIA
  • ZIMBABWE
  • Altri siti
  • AFRICA
  • Sito web globale
  • MEDIO-ORIENTE
  • ASIA SUD OCC.
Scegli il tuo settore, il tuo asset o il servizio di cui hai bisogno
Il vostro Settore

Il vostro Asset

Le nostre attività