Edifici "green" certificati. Oltre la sostenibilità anche importanti benefici per la proprietà

27/03/19



Costruire un immobile certificato o certificare uno già esistente significa adeguare l’edificio agli standard proposti da sistemi internazionali di valutazione della sostenibilità ambientale. Tra i diversi metodi di rating oggi disponibili, lo statunitense LEED® (Leadership in Energy and Environmental Design) o il britannico BREEAM (Building Research Establishment Environmental Assessment Method) sono i più diffusi, antichi e seguiti. Nati negli anni Novanta del secolo scorso, sono sistemi volontari e orientati al mercato, sebbene alla base vi siano principi riconosciuti dalla comunità scientifica internazionale. 
Gli obiettivi di un edificio progettato e costruito secondo tali criteri riguardano: 
• la riduzione dell’impatto che un building ha sull’ambiente sia in termine di metri cubi di terreno utilizzato sia grazie all’uso di materiali riciclati e riciclabili
• un maggiore controllo delle emissioni inquinanti, attraverso un uso efficiente delle fonti energetiche che ne evitino gli sprechi (energia, ma anche acqua)
• l’integrazione delle innovazioni tecnologiche nelle fasi della progettazione e costruzione 
• l’impegno di fornire un ambiente che sia salubre e confortevole per chi dovrà vivere o lavorare.

E i green building si diffondono, non solo nel mondo, ma anche in Italia, specialmente negli ultimi 5 anni. Limitandoci alla certificazione statunitense LEED, sviluppata da US Green Building Council (USGBC), nel nostro Paese abbiamo quasi 600 edifici certificati LEED, di cui il 19% con il punteggio massimo (platinum) e il 56% con un punteggio medio alto (gold). Le aree maggiormente interessate sono le città di Milano e Torino, la Toscana e in parte la zona di Roma e i committenti sono per la quasi totalità soggetti privati. 

Ma quali sono i vantaggi di certificarsi LEED o BREEAM? Ve ne sono due piuttosto immediati e prevedibili. 
1. Il primo è senza dubbio ambientale: un edificio definito green ha nel rispetto per l’ambiente la sua principale caratteristica. Una questione tutt’altro che trascurabile sia a livello locale come mondiale: nel 2017 la costruzione di edifici e il loro funzionamento hanno rappresentato il 36% del consumo energetico globale finale e quasi il 40% delle emissioni di biossido di carbonio (CO2) legate alla produzione di energia (dati del Global Status Report 2018 realizzato dall’International Energy Agency IEA).
2. Il secondo beneficio ha a che vedere con la reputation e un’azione marketing oriented. Chi costruisce o ristruttura un building secondo criteri green può sfruttare a fini comunicativi e commerciali la propria scelta. 
Ma non sono gli unici benefici. 
3. Un terzo riguarda l’ottimizzazione delle performance e la riduzione dei costi di gestione dell’edificio, conseguenza dei criteri di efficienza - anche energetica - con i quali è stato progettato e poi realizzato il building. 
4. Infine, un quarto chiama in causa il valore e la redditività dell’immobile. Infatti, stando a una ricerca recentemente svolta da Rebuild+, i building certificati LEED aumentano del 7% e dell’11% il loro valore se hanno ottenuto rispettivamente le qualifiche “gold” e “platinum”.  Inoltre, in quanto maggiormente attrattivi per i compratori, rimangono sul mercato molto meno rispetto agli altri sprovvisti di certificazione. Nello specifico, l’80% di quelli certificati vengono venduti o affittati entro 6 mesi dalla data di collocazione. 
Il tasso di sfitto a due anni e mezzo dall’immissione sul mercato ammonta a una percentuale inferiore al 7%, mentre è doppio per tutti gli altri non LEED (Fonte: Rebuild Italia).

In chiusura due curiosità tutte italiane. Il più antico palazzo certificato LEED al mondo, 556 anni, è la sede centrale dell’Università Ca' Foscari di Venezia. 
Mentre il milanese Palazzo Ricordi, costruito nel 1880 dall’Opera Pia Borella e divenuto nel 1920 sede dalla Società Ricordi, è l’edificio più antico a ottenere - per primo al mondo - la certificazione LEED, Core & Shell, livello Gold.

Per ulteriori informazioni:

Bureau Veritas Italia

tel. 02 27091.1

scrivi una e-mail
Share on Linkedin
  • ALGERIA
  • ANGOLA
  • ARGENTINA
  • Armenia
  • AUSTRALIA
  • AUSTRIA
  • AZERBAIJAN
  • BAHAMAS
  • BAHRAIN
  • BANGLADESH
  • BARBADOS
  • BELARUS
  • BELGIO
  • BENIN
  • BERMUDA
  • BOLIVIA
  • BOSNIA AND HERZEGOVINA
  • BOTSWANA
  • BRASILE
  • BRUNEI
  • BULGARIA
  • BURKINA-FASO
  • BURUNDI
  • CAMBOGIA
  • CAMERUN
  • CANADA
  • ISOLE DI CAPO VERDE
  • REP. CENTRO-AFRICANA
  • CIAD
  • CILE
  • CINA
  • COLOMBIA
  • CONGO
  • CONGO (REP. DEMOCRATICA)
  • COSTA RICA
  • COSTA D'AVORIO
  • CROAZIA
  • CUBA
  • CURACAO
  • REPUBBLICA CECA
  • DANIMARCA
  • DJIBOUTI
  • REPUBBLICA DOMINICANA
  • ECUADOR
  • EGITTO
  • EL SALVADOR
  • GUINEA EQUATORIANA
  • ERITREA
  • ESTONIA
  • ETIOPIA
  • FIJI
  • FINLANDIA
  • FRANCIA
  • ANTILLE FRANCESI
  • GABON
  • GEORGIA
  • GERMANIA
  • GHANA
  • GIBILTERRA
  • GRECIA
  • GROENLANDIA
  • GUATEMALA
  • GUINEA
  • GUINEA BISSAU
  • HONDURAS
  • UNGHERIA
  • ISLANDA
  • INDIA
  • INDONESIA
  • IRAQ
  • ISRAELE
  • ITALIA
  • GIAPPONE
  • GIORDANIA
  • KAZAKHSTAN
  • KENYA
  • KOREA (DEL SUD)
  • KUWAIT
  • LETTONIA
  • LIBANO
  • LIBERIA
  • LIBIA
  • LITUANIA
  • LUSSEMBURGO
  • MADAGASCAR
  • MALAWI
  • MALESIA
  • MALI
  • MALTA
  • MAURITANIA
  • MESSICO
  • MONTENEGRO
  • MAROCCO
  • MOZAMBICO
  • Myanmar
  • NAMIBIA
  • OLANDA
  • ANTILLE OLANDESI
  • NUOVA ZELANDA
  • NICARAGUA
  • NIGER
  • NIGERIA
  • NORVEGIA
  • OMAN
  • PAKISTAN
  • PANAMA
  • PARAGUAY
  • PERU
  • FILIPPINE
  • POLONIA
  • PORTOGALLO
  • PORTO RICO
  • QATAR
  • ROMANIA
  • RUSSIA
  • RWANDA
  • S.PIERRE & MIQUELON
  • ARABIA SAUDITA
  • SENEGAL
  • SERBIA
  • SEYCHELLES
  • SIERRA LEONE
  • SINGAPORE
  • SLOVACCHIA
  • SLOVENIA
  • SOMALIA
  • REP. SUD AFRICANA
  • SPAGNA
  • SRI LANKA
  • SURINAME
  • SVEZIA
  • SVIZZERA
  • SIRIA
  • TAIWAN
  • TANZANIA
  • TAILANDIA
  • TOGO
  • TRINIDAD & TOBAGO
  • TUNISIA
  • TURCHIA
  • TURKMENISTAN
  • UGANDA
  • UCRAINA
  • EMIRATI ARABI
  • REGNO UNITO
  • STATI UNITI D'AMERICA
  • URUGUAY
  • UZBEKISTAN
  • VENEZUELA
  • VIETNAM
  • YEMEN
  • ZAMBIA
  • ZIMBABWE
  • Altri siti
  • AFRICA
  • Sito web globale
  • MEDIO-ORIENTE
  • ASIA SUD OCC.
Scegli il tuo settore, il tuo asset o il servizio di cui hai bisogno
Il vostro Settore

Il vostro Asset

Le nostre attività