Scarica qui la Scheda Impianti Termici in .pdf

VERIFICHE IMPIANTI TERMICI

Verifiche ai sensi del DPR 412/93 e s.m.i. e del D.Lgs. 192/2005 e s.m.i.

Scenario

L’obiettivo del risparmio energetico passa anche attraverso la verifica dell’osservanza alle norme relative al contenimento dei consumi energetici nell’esercizio e manutenzione degli impianti termici, la loro funzionalità e sicurezza.
Sarà oggetto di verifica tutta la documentazione tecnica e legislativa (CPI, libretto di uso e manutenzione, libretto di impianto/centrale, dichiarazione di conformità) per accertare che il responsabile dell’impianto ottemperi alle richieste della normativa in vigore. Saranno, inoltre, effettuate le misure del rendimento di combustione (UNI 10389), l’analisi dei fumi e, ove previsto, la misura del tiraggio (UNI 10845).

Solution

Bureau Veritas Italia esegue:
■ verifiche impianti termici per conto di Enti Pubblici (Comuni, Province);
■ controllo tecnico e documentale in sito, mirato a verificare l’osservanza alle norme relative al contenimento dei consumi energetici nell’esercizio e manutenzione delle centrali termiche di strutture/imprese private.

Entrambe le attività di verifica e controllo vengono svolte sostanzialmente in 3 fasi:

- la fase I prevede l’ispezione del locale in cui vendono verificate le seguenti voci:
■ idoneità del locale di installazione
■ dimensione e posizionamento aperture di ventilazione
■ accesso alla centrale conforme
■ rubinetto d’intercettazione del combustibile esterno
■ interruttore elettrico generale esterno
■ presenza di materiali estranei
■ mezzi d’estinzione incendi-data ultima revisione
■ segnaletica di sicurezza e la tabella prevista

- la fase II prevede il controllo della presenza e adeguatezza della documentazione relativa a:
■ libretto di centrale
■ libretti di uso e manutenzione dei generatori-bruciatori
■ dichiarazione di conformità dell’impianto termico e elettrico
■ copia della denuncia all’ISPESL (corredata del progetto firmato da un professionista)
■ Certificato di Prevenzione Incendi (CPI)
■ Manutenzioni e analisi di combustione (rapporti di controllo tecnico rilasciati dal manutentore al termine dei lavori (all. G/F)

la fase III prevede la misura del rendimento di combustione (UNI 10389) in cui si misurano:
■ nel caso di impianti alimentati a gasolio o ad olio combustibile si deve effettuare la misurazione dell’indice di fumosità (l’indice di Bacharach)
■ rendimento di combustione
■ concentrazione del monossido di carbonio.

Perchè scegliere Bureau Veritas?

Bureau Veritas è fra i leader a livello mondiale nella valutazione di conformità e certificazione della Qualità,
l’Ambiente, la Salute, la Sicurezza e la Responsabilità Sociale (QHSE-SA).
Nato nel 1828, il Gruppo opera in 140 paesi con 64.000 dipendenti ed un volume d'affari di oltre 3,9 miliardi di
Euro. Bureau Veritas Certification, divisione del Gruppo, è ai vertici mondiali nel settore della certificazione.
Il Gruppo, riconosciuto e accreditato dai più importanti Enti ed Organismi internazionali, è quotato dall'ottobre
2007 alla borsa di Parigi.
In Italia, Bureau Veritas conta più di 450 dipendenti e 16 uffici dislocati su tutto il territorio nazionale e affianca oltre 20.000 Clienti nazionali e internazionali.

FAQ - Domande Frequenti

  • Quali sono i principali riferimenti legislativi per la verifica?

    Sono numerose le regolamentazioni ricomprese nel nostro servizio di verifica.

    - D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 Disposizioni correttive ed integrative al Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della direttiva 2002/91/CE, relativa al rendimento energetico nell'edilizia. - D.Lgs. 19 agosto 2005, n. 192 Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia - D.P.R. 21 dicembre 1999, n. 551 Regolamento recante modifiche al Decreto del Presidente della Repubblica, n. 412, in materia di progettazione, installazione, esercizio e manutenzione degli impianti termici degli edifici, ai fini del contenimento dei consumi di energia. - D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 Regolamento recante le norme per la progettazione, installazione, l'esercizio e la manutenzione di impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia. - Legge 9 gennaio 1991, n. 10 Norme per l'attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell'energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia. - D.M. 28 aprile 2005 Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio degli impianti termici alimentati da combustibili liquidi. - D.M. 01 dicembre 1975 Norme di sicurezza per apparecchi contenenti liquidi caldi sotto pressione - D.P.R. 15 novembre 1996, n. 660 Regolamento per l’attuazione della Direttiva 92/42/CEE concernente i requisiti di rendimento delle nuove caldaie ad acqua calda, alimentate con combustibili liquidi o gassosi. - D.M. 12 aprile 1996 Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio degli impianti termici alimentati da combustibili gassosi - D.M. 1 dicembre 2004, n. 329 Regolamento recante norme per la messa in servizio ed utilizzazione delle attrezzature a pressione e degli insiemi di cui all'articolo 19 del decreto legislativo 25 febbraio 2000, n. 93.

  • Quali sono i principali riferimenti UNI?

    - UNI 7129/2001 Impianti a gas per uso domestico alimentati da rete di distribuzione. Progettazione, installazione e manutenzione. - UNI 10389/1994 Generatori di calore. Misurazione in opera del rendimento di combustione. - UNI 10845/2000 Impianti a gas per uso domestico - Sistemi per l'evacuazione dei prodotti della combustione asserviti ad apparecchi alimentati a gas - Criteri di verifica, risanamento, ristrutturazione ed intubamento.

  • ALGERIA
  • ANGOLA
  • ARGENTINA
  • Armenia
  • AUSTRALIA
  • AUSTRIA
  • AZERBAIJAN
  • BAHAMAS
  • BAHRAIN
  • BANGLADESH
  • BARBADOS
  • BELARUS
  • BELGIO
  • BENIN
  • BERMUDA
  • BOLIVIA
  • BOSNIA AND HERZEGOVINA
  • BOTSWANA
  • BRASILE
  • BRUNEI
  • BULGARIA
  • BURKINA-FASO
  • BURUNDI
  • CAMBOGIA
  • CAMERUN
  • CANADA
  • ISOLE DI CAPO VERDE
  • REP. CENTRO-AFRICANA
  • CIAD
  • CILE
  • CINA
  • COLOMBIA
  • CONGO
  • CONGO (REP. DEMOCRATICA)
  • COSTA RICA
  • COSTA D'AVORIO
  • CROAZIA
  • CUBA
  • CURACAO
  • REPUBBLICA CECA
  • DANIMARCA
  • DJIBOUTI
  • REPUBBLICA DOMINICANA
  • ECUADOR
  • EGITTO
  • EL SALVADOR
  • GUINEA EQUATORIANA
  • ERITREA
  • ESTONIA
  • ETIOPIA
  • FIJI
  • FINLANDIA
  • FRANCIA
  • ANTILLE FRANCESI
  • GABON
  • GEORGIA
  • GERMANIA
  • GHANA
  • GIBILTERRA
  • GRECIA
  • GROENLANDIA
  • GUATEMALA
  • GUINEA
  • GUINEA BISSAU
  • HONDURAS
  • UNGHERIA
  • ISLANDA
  • INDIA
  • INDONESIA
  • IRAQ
  • ISRAELE
  • ITALIA
  • GIAPPONE
  • GIORDANIA
  • KAZAKHSTAN
  • KENYA
  • KOREA (DEL SUD)
  • KUWAIT
  • LETTONIA
  • LIBANO
  • LIBERIA
  • LIBIA
  • LITUANIA
  • LUSSEMBURGO
  • MADAGASCAR
  • MALAWI
  • MALESIA
  • MALI
  • MALTA
  • MAURITANIA
  • MESSICO
  • MONTENEGRO
  • MAROCCO
  • MOZAMBICO
  • Myanmar
  • NAMIBIA
  • OLANDA
  • ANTILLE OLANDESI
  • NUOVA ZELANDA
  • NICARAGUA
  • NIGER
  • NIGERIA
  • NORVEGIA
  • OMAN
  • PAKISTAN
  • PANAMA
  • PARAGUAY
  • PERU
  • FILIPPINE
  • POLONIA
  • PORTOGALLO
  • PORTO RICO
  • QATAR
  • ROMANIA
  • RUSSIA
  • RWANDA
  • S.PIERRE & MIQUELON
  • ARABIA SAUDITA
  • SENEGAL
  • SERBIA
  • SEYCHELLES
  • SIERRA LEONE
  • SINGAPORE
  • SLOVACCHIA
  • SLOVENIA
  • SOMALIA
  • REP. SUD AFRICANA
  • SPAGNA
  • SRI LANKA
  • SURINAME
  • SVEZIA
  • SVIZZERA
  • SIRIA
  • TAIWAN
  • TANZANIA
  • TAILANDIA
  • TOGO
  • TRINIDAD & TOBAGO
  • TUNISIA
  • TURCHIA
  • TURKMENISTAN
  • UGANDA
  • UCRAINA
  • EMIRATI ARABI
  • REGNO UNITO
  • STATI UNITI D'AMERICA
  • URUGUAY
  • UZBEKISTAN
  • VENEZUELA
  • VIETNAM
  • YEMEN
  • ZAMBIA
  • ZIMBABWE
  • Altri siti
  • AFRICA
  • Sito web globale
  • MEDIO-ORIENTE
  • ASIA SUD OCC.
Scegli il tuo settore, il tuo asset o il servizio di cui hai bisogno
Il vostro Settore

Il vostro Asset

Le nostre attività