sviluppo-sostenibilita

ASSESSMENT ISO 26000

SVILUPPO SOSTENIBILE E RESPONSABILITÀ SOCIALE, UNA CHIAVE DI LETTURA INTEGRATA

SCENARIO

Da più di vent’anni, il concetto di Sviluppo Sostenibile viene declinato nelle sue tre dimensioni, ambientale, economica e sociale, e concretizzato attraverso testi, dichiarazioni di principio ed iniziative.
Oggi, tutte le Organizzazioni possono contribuire concretamente a raggiungere questo obiettivo globale, adottando pratiche socialmente responsabili e rendicontando tali azioni in modo coerente e trasparente.
Questa è, quindi, la sfida più grande: applicare efficacemente la Responsabilità Sociale, conciliando le diverse esperienze pratiche con i principi ormai riconosciuti da Clienti, Consumatori, Pubbliche Amministrazioni e altri portatori di interesse.

SOLUTION

Che cosa si intende per ISO 26000? 
Pubblicata a fine 2010, la norma ISO 26000 fornisce linee guida e uno schema di riflessione su scala mondiale, per la Responsabilità Sociale di qualsiasi tipo di Organizzazione.
Elaborata grazie al contributo di oltre 90 paesi e 40 Organizzazioni internazionali, la norma ISO 26000 fornisce un quadro di riferimento mirato a creare un consenso internazionale sul significato della Responsabilità Sociale, intorno a sette temi fondamentali tra loro correlati e complementari: ■ Governance dell’Organizzazione ■ Diritti Umani ■ Rapporti e Condizioni di Lavoro ■ Ambiente ■ Corrette prassi gestionali ■ Aspetti specifici relativi ai consumatori ■ Coinvolgimento e sviluppo della Comunità.
La norma ISO 26000 si pone ormai come uno degli strumenti fondamentali per un percorso rivolto alla Responsabilità Sociale d’Impresa.

Quali sono i suoi obiettivi e benefici?
Scopo della ISO 26000 è aiutare le organizzazioni che intendono essere socialmente responsabili, fornire linee guida sull’attuazione della Responsabilità Sociale e sul coinvolgimento delle parti interessate; promuovere una terminologia comune; diffondere la conoscenza del tema e accrescere la fiducia dei clienti nelle Organizzazioni socialmente responsabili.

FORMAZIONE
L’offerta formativa di Bureau Veritas si articola tipicamente in:
■ Workshop per la Direzione (Alta Direzione e Responsabili di Funzione)
■ Incontri di formazione (rivolti alle figure più direttamente coinvolte nel coordinamento del progetto)
■ Incontri di sensibilizzazione (potenzialmente rivolti a tutto il personale)
La formazione è propedeutica al percorso di autovalutazione, gestito dall'Organizzazione in autonomia.

ASSESSMENT
A seguito dell’autovalutazione, Bureau Veritas avvierà la propria attività di assessment finalizzata a rilasciare un giudizio di III parte.
L’assessment sarà focalizzato sulla governance della CSR da parte dell'Organizzazione: sarà in particolare seguita la checklist di valutazione contenuta nell'Appendice B delle Prassi di riferimento UNI n. 18. 
L'assessment si prefigge due obiettivi:
■ Confortare il Management circa la maturità dell’approccio alla CSR, fornendo un’analisi dei punti di forza e di debolezza, in una prospettiva di miglioramento continuo
■ Rafforzare la credibilità della comunicazione agli stakeholder circa l’impegno e le prestazioni dell’Organizzazione in ambito Responsabilità Sociale.

  • Leadership

    Bureau Veritas Certification è leader di mercato mondiale nell’ambito della certificazione CSR.

  • Network

    Bureau Veritas Certification garantisce elevate competenze grazie a un network capillare di valutatori.

  • Competenza

    Bureau Veritas Certification vanta esperienza pluriennale nelle verifiche di seconda parte su codici di condotta sulla Responsabilità Sociale.

FAQ - DOMANDE FREQUENTI

Per un'Organizzazione che già opera nel rispetto di tutte le norme cogenti e magari vanta diverse certificazioni, che valore aggiunto porta l'assessment ISO 26000?
L'assessment verte sulla "governance" dei temi di Responsabilità Sociale, e permette di cogliere in una visione di insieme tutti i processi in essere per governare detti temi (diritti umani, rapporti e condizioni di lavoro, ambiente, corrette prassi gestionali, aspetti specifici relativi ai consumatori, coinvolgimento e sviluppo della comunità). 
La governance presuppone la capacità di identificare le aspettative degli stakeholder e interiorizzarle nei processi aziendali, rendendo poi conto del proprio operato.

Che tipo di dichiarazione viene rilasciata al termine dell'Assessment?
Al termine dell’assessment, verrà rilasciata una dichiarazione solo in caso di ottenimento del punteggio minimo richiesto, come da indicazioni contenute nell’Appendice B della prassi di riferimento UNI PdR 18. In caso tale punteggio minimo non fosse raggiunto, sarà comunque rilasciato un Rapporto riservato per il Management, con indicazione delle lacune riscontrate e dei punti di forza da sviluppare.