sostenibilità-economia-circolare

CERTIFICAZIONE ISO 20121

GESTIONE DI EVENTI SOSTENIBILI

SCENARIO

Attraverso l'organizzazione di eventi, le aziende presentano se stesse e la propria competenza al pubblico di riferimento. Siano gli eventi di carattere istituzionale o tecnico-divulgativo, essi rispecchiano la vision dell'Azienda e possono contribuire a definirne l'immagine verso i portatori di interesse.
L'organizzazione di un evento implica un forte impegno in termini di costi, risorse e tempo e, come tutte le attività aziendali, anche questa deve garantire un approccio che consideri debitamente gli aspetti economici e logistici, ma anche il contesto sociale e ambientale in cui l'evento si svolge, nell'ottica della generale politica per la sostenibilità dell'azienda.

SOLUZione

Cosa è la ISO 20121?
La norma ISO 20121 è uno standard di gestione per l'organizzazione sostenibile di eventi. Nata come evoluzione del precedente standard BS8901, la ISO 20121 si applica ad ogni tipo di organizzazione che intenda:
■ stabilire, implementare o migliorare un sistema di gestione sostenibile per tutti i tipi di eventi e soggetti coinvolti nel processo
■ assicurare la conformità ad una policy di sviluppo sostenibile.

LA NOSTRA METODOLOGIA

Le attività di verifica vertono su tre fasi particolari:
■ Progettazione dell’evento
■ Monitoraggio durante l’evento
■ Attività di reporting

Le modalità di verifica e periodicità cambiano in base alla:
■ Tipologia di organizzazione
■ Tipologia di evento

■ ORGANIZZAZIONI RESPONSABILI DEL SISTEMA DI GESTIONE DELL’EVENTO
- Fase di Progettazione: verificata prima dell’emissione del certificato
- Fasi di Monitoraggio e Reporting: verificate quando disponibili
■ ORGANIZZAZIONI CHE OFFRONO SERVIZI INCLUDIBILI IN EVENTI SOSTENIBILI / STRUTTURE E PIATTAFORME DOVE SI SVOLGONO EVENTI
Almeno una delle tre fasi deve essere verificata prima dell’emissione del certificato.
È possibile certificare il sistema di gestione di uno o più eventi.
La validità del certificato può essere triennale, con possibilità di periodi di validità più ridotti, in caso di eventi con durata limitata nel tempo.

  • Leadership

    Bureau Veritas Certification è leader di mercato mondiale con oltre 300.000 aziende certificate in 100 Paesi.

  • Network

    Garantiamo elevate competenze grazie a un network capillare di valutatori presenti sul territorio.

  • Competenza

    La nostra forza consiste nella presenza in ogni parte del mondo e nelle competenze dei nostri team.

FAQ - DOMANDE FREQUENTI

Quali sono i principali benefici?
L'applicazione dello standard, porta al raggiungimento di numerosi benefici per l'azienda e per gli stakeholders:
■ Riduce i rischi e l’impatto economico, ambientale e sociale dell'evento
■ Migliora l’efficacia della generale gestione sostenibile dell'azienda
■ Consente di distinguersi rispetto ai competitors
■ Valorizza l'immagine e rafforza la reputazione e le relazioni con le parti interessate
■ Genera crescita sostenibile e spinta all'innovazione nella catena di fornitura

A chi si rivolge la norma ISO 20121?
La norma è rivolta non solo alle aziende che si occupano di organizzazione di eventi come core business 
(Fiere, Hotel, Centri Congressi, Centri Sportivi, Teatri, Cinema, Catering, Assessorati turismo/ambiente Enti locali, Case discografiche, Agenzie comunicazione...) ma anche a: 
■ tutte le organizzazioni che intendono implementare o migliorare la propria capacità di organizzare i propri eventi
aziendali in modo sostenibile.
■ fornitori di servizi per il comparto (es. catering, hostess…)
■ Associazioni di settore.

E' possibile applicare la ISO 20121 ad un singolo evento?
Sì, è possibile. Pur essendo una norma applicabile ai Sistemi di Gestione degli Eventi, la ISO 20121 permette di certificare l'organizzazione di un singolo evento

Che cosa qualifica un evento come sostenibile?
Prendendo come punto di partenza il contesto in cui si svolge l'evento, l'organizzazione deve identificare gli aspetti ambientali, sociali ed economici che possono rendere l'evento sostenibile:
■ location
■ accessibilità
■ soggiorni
■ approvvigionamento di prodotti e servizi
■ scelta dei materiali
■ bevande e alimentazione
■ trasporti e logistica
■ acqua e igiene
■ rumore
■ rifiuti
■ rispetto degli standard lavorativi
■ salute e sicurezza sul lavoro
■ pratiche di sicurezza
■ prevenzione nell'uso di agenti chimici nocivi
■ garanzie sociali
■ consumo di energia
■ riduzione delle emissioni
■ tutela della biodiversità e dell'ambiente
■ utilizzo delle risorse
■ comportamento non competitivo
■ lotta alla corruzione
■ sviluppo del personale e formazione
■ prevenzione utilizzo di droghe e doping
■ rispetto delle comunità locali
■ pratiche di consumo
■ discriminazione e gruppi vulnerabili
■ benessere degli animali coinvolti
■ performance economiche
■ presenza sul mercato
■ impatti economici indiretti