frutta-verdura

CERTIFICAZIONE GLOBALG.A.P. - FRUIT & VEGETABLES

QUALITÀ OGGI E SOSTENIBILITÀ NEL TEMPO ATTRAVERSO LE BUONE PRATICHE DI LAVORAZIONE AGRICOLA

certificazione globalg.a.p. cOC, PUBBLICATA LA VERSIONE 6 DELLO STANDARD
Leggi di più

SCENARIO

Le aziende primarie si trovano oggi di fronte alla necessità di adottare e dimostrare pratiche di coltivazione sicure, sane e sostenibili.
Agli agricoltori viene richiesto di limitare l’uso di agenti chimici e pesticidi, di razionalizzare lo sfruttamento dell’acqua e delle risorse naturali, di tutelare il benessere dei propri lavoratori, di adottare tecniche produttive
che riducano l’impatto sull’ambiente.
Consumatori, grande distribuzione e autorità legislative, infatti, desiderano una produzione responsabile sin dal primo anello della filiera produttiva. Inoltre, solo monitorando il rispetto di requisiti igienici e di sostenibilità sin dalla produzione primaria, si garantisce la Qualità in senso lato di tutti quei prodotti vegetali che vengono distribuiti e consumati freschi e non sono sottoposti a processi di trasformazione.

SOLUTION

GLOBALG.A.P. (Good Agricultural Practices) è uno standard internazionale che riassume i requisiti base delle Buone Pratiche di Lavorazione Agricola e si rivolge proprio ai produttori di alimenti freschi e non trasformati, di origine vegetale.
Lo standard, nato nel '97 col nome di EurepGAP, si basa su principi cardine di: Sicurezza alimentare, Protezione ambientale, Salute e sicurezza sul lavoro.

Bureau Veritas è Organismo di Certificazione accreditato e riconosciuto per le verifiche secondo lo schema GLOBALG.A.P.

La certificazione GLOBALG.A.P. si applica a:
■ Singole Aziende/Produttori individuali - opzione 1
■ Gruppi di Produttori (PMO) ad es. cooperative, consorzi, organizzazione di produttori - opzione 2:
A questi ultimi è richiesta anche la realizzazione di un Sistema Qualità documentato, capace di gestire le relazioni tra i soci produttori e garantire che tutti operino in conformità ai requisiti richiesti dallo standard.
Attraverso la Certificazione GLOBALG.A.P., le aziende possono:
■ Dimostrare ai propri clienti (distributori, commercianti, importatori) che il proprio prodotto risponde a requisiti di sicurezza e qualità ed è stato coltivato secondo pratiche sostenibili
■ Ridurre il numero di verifiche cui si è sottoposti dalla Grande Distribuzione poiché la certificazione
GLOBALG.A.P. è riconosciuta come garanzia
■ Assicurarsi l’accesso a tutti i mercati
■ Generare fiducia nei consumatori
■ Stimolare efficienza operativa e competitività, implementando processi che garantiscono il miglioramento continuo.

La nostra metodologia

Le fasi principali dell'iter di certificazione comprendono:
■ definizione dello scopo di certificazione;
■ verifica preliminare (su richiesta): analisi delle lacune e valutazione dell'attuale conformità dell’Organizzazione rispetto ai requisiti;
■ verifica di certificazione (certification audit):
- opzione 1: è sottoposto a verifica il produttore individuale
- opzione 2: sono sottoposti a verifica DPO e un campione di produttori individuali
■ emissione del certificato al termine dell'iter di certificazione
■ visite di rinnovo/sorveglianza annuali, con le stesse modalità delle verifiche di certificazione previste per le opzioni 1 e 2
■ verifiche non annunciate di sorveglianza obbligatorie per opzione 2, presso le aziende agricole
■ verifiche non annunciate di sorveglianza sul 10% delle opzioni 1 e 2 Certificate da Bureau Veritas
■ Reward program non annunciato: il producer sarà escluso dal campionamento del 10% delle ispezioni non annunciate. Tale adesione verrà evidenziata sul portale GLOBALG.A.P.

Al termine di ogni visita, Bureau Veritas rilascia un rapporto chiaro e completo su non-conformità e punti di miglioramento.
In ambito GLOBALG.A.P., inoltre, Bureau Veritas propone corsi di formazione, anche accreditati, dedicati a valutatori interni ed esterni e a tutti coloro che vogliano approfondire la conoscenza dello standard.

  • Approccio

    Per la piccola come per la grande azienda, la chiave del nostro successo è sempre la stretta collaborazione con il cliente.

  • Network

    Con oltre 5.000 Auditor, Bureau Veritas coniuga l'affidabilità di un partner locale e la presenza nelle grandi reti internazionali.

  • Soluzioni integrate di certificazione

    Grazie ai molteplici accreditamenti, Bureau Veritas consente di integrare gli audit a fronte di un’ampia gamma di standard.

FAQ - DOMANDE FREQUENTI

Chi ha bisogno della Certificazione GlobalG.A.P.?
Essere in grado di dimostrare il rispetto di buone pratiche nella coltivazione e nell’allevamento è diventato un requisito essenziale per accedere ai mercati; lo è in modo particolare per i prodotti freschi e non trasformati. GlobalG.A.P. è quindi uno standard obbligatorio per le aziende primarie poiché i principali operatori della Grande Distribuzione europea lo richiedono come garanzia ai propri fornitori di prodotti freschi.

Quali sono le principali caratteristiche dalla Versione 5.1 dello standard?
Le principali modifiche della nuova versione 5.1 (obbligatoria dal 1 ottobre 2017) riguardano 218 punti di controllo, suddivisi come segue:
■ sicurezza alimentare - 99 requisiti: manipolazione controllata di fitofarmaci, piano di mitigazione delle frodi alimentari e definizione di un toolkit per identificare e gestire i pericoli di contaminazione microbiologica
■ ambiente - 69 requisiti: efficienza energetica, controllo dell'inquinamento e utilizzo responsabile dell'acqua.
■ salute e sicurezza dei lavoratori - 28 requisiti: aree destinate al cibo e al riposo, comunicazioni, alloggi presso il sito e i controlli sanitari
■ tracciabilità - 22 requisiti: riguardano nuovi requisiti sulla identità e l'autenticità delle sementi.

Quali sono le principali modifiche della versione 5.1 rispetto alla precedente?
I cambiamenti nei requisiti rispetto alla versione precedente non sono rilevanti:
■ la classificazione di alcuni requisiti è stata modificata, passando da Raccomandazione a Minore, oppure da Minore a Maggiore
■ viene sottolineata l'importanza della linea guida Data access rules, che descrive la possibilità di gestione del proprio profilo sul portale, indicando le modalità per scegliere quali informazioni rendere pubbliche e visibili, personalizzando così il proprio account.