PNRR • Missione 2
Rivoluzione verde e transizione ecologica

La Missione 2 del PNRR, per la quale sono stanziati complessivamente ben 59 miliardi di euro, si pone l’obiettivo di dare definitivamente impulso a una radicale transizione ecologica, proseguendo il cammino verso la completa neutralità carbonica e verso uno sviluppo sostenibile per l’ambiente, per mitigare le minacce a sistemi naturali e umani. 

Image
icon2


Il Gruppo Bureau Veritas vanta esperienze diffuse e consolidate nell’ambito della gestione ambientale, della sostenibilità e dell’economia circolare e offre servizi di certificazione, assistenza, valutazione, verifica e formazione specifica in queste aree. Ha sviluppato a livello internazionale competenze ed expertise sulle energie rinnovabili e sull’idrogeno.
Contattaci subito per avere maggiori informazioni sulle nostre soluzioni.

Le misure di supporto della Missione 2 si sviluppano attraverso quattro componenti:

  1. Un percorso verso la piena sostenibilità ambientale

    Questo intervento, per il quale sono previsti 5 miliardi di stanziamento, mira a mettere in atto in maniera diffusa sistemi di Economia Circolare e un miglioramento generale nella gestione dei rifiuti, rafforzando le infrastrutture per la raccolta differenziata, ammodernando o sviluppando nuovi impianti di trattamento rifiuti e sviluppando progetti altamente innovativi per filiere strategiche (apparecchiature elettroniche, carta e cartone, tessile, meccanica).
    Parallelamente, viene dato impulso allo sviluppo di soluzioni “smart” per un’agricoltura sostenibile, riducendo l’impatto ambientale tramite supply chain verdi. 
  2. Raggiungere la decarbonizzazione in tutti i settori

    Per questo obiettivo sono impiegati quasi 24 miliardi, destinati all’incremento dell’impiego di energia rinnovabile in tutte le filiere, con un focus di rilievo sulla mobilità sostenibile, adottando in maniera sempre più preminente soluzioni basate sull’idrogeno (in particolare sull’idrogeno verde).
    Per le filiere produttive, viene incentivato lo sviluppo di supply chain competitive, basate sull’utilizzo di fonti rinnovabili, per ridurre la dipendenza dalle importazioni e rafforzare ricerca e sviluppo in questo ambito.
     
  3. Efficienza energetica per un'edilizia sostenibile

    Con una spesa di 15 miliardi, l’obiettivo è quello di incentivare a livello diffuso l’efficientamento energetico e la riqualificazione degli edifici, sia pubblici (con un’attenzione particolare alle scuole) che privati. In questo senso, si farà leva sulle misure già avviate per questo obiettivo: il Superbonus 110% su tutte.
     
  4. Tutela del territorio e delle risorse naturali

    La misura, con altri 15 miliardi di spesa, si prefigge l’obiettivo di rendere il nostro Paese più resiliente ai cambiamenti climatici. La priorità è garantire la sicurezza del territorio, soprattutto verso i rischi idrogeologici, e la salvaguardia della biodiversità e delle aree verdi e della biodiversità. Si presterà attenzion alla tutela dell’integrità e della sicurezza delle risorse idriche.
Contattaci subito per avere maggiori informazioni
1 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.