silver-jewels

News

Better Silver si certifica RJC

Mar. 16 2020

INTERVISTA A PAOLO BETTINARDI | CEO DI BETTER SILVER SPA

Chi è Better Silver?

Better Silver Spa è un’azienda che progetta, produce e commercializza gioielleria in argento e altri metalli.
Nata nel 1977 dall’intuizione di Romano Bettinardi in un garage a Bressanvido in provincia di Vicenza, è oggi la più importante realtà manifatturiera in Europa dedita alla produzione di gioielli in Argento.
Better Silver, coerente con i propri principi e la propria vision, è tra le primissime aziende al mondo del settore argentiero ad ottenere la certificazione RJC (Responsible Jewellery Council), una certificazione specifica per la filiera della gioielleria riguardante lo sviluppo sostenibile e la responsabilità sociale d’impresa.

Quali sono le motivazioni che vi hanno spinto alla certificazione?

Come azienda abbiamo sempre lavorato nel rispetto di un codice etico interno che vede come punti fermi l’attenzione verso l’ambiente che ci circonda e il benessere dei nostri collaboratori. Con RJC abbiamo semplicemente “codificato” questi comportamenti e tracciato la nostra filiera di approvvigionamento, usando la certificazione come un vantaggio competitivo da poter condividere con i nostri partner.

Quali difficoltà avete incontrato?

La certificazione RJC riguarda molti ambiti come i diritti dei lavoratori, la sicurezza, l’ambiente, l’approvvigionamento responsabile, la legalità.
Per i primi due ambiti non ci sono state difficoltà essendo Better Silver già certificata SA8000, mentre le verifiche eseguite per l’approvvigionamento responsabile dell’argento hanno richiesto un certo impegno.
La certificazione RJC prevede di includere obbligatoriamente tutti i siti di proprietà o sotto il controllo dell’azienda che si vuole certificare e che siano inseriti nella filiera dei gioielli. Questo ha richiesto di comprendere anche la filiale rumena RBS EXIM Srl specializzata in alcune lavorazioni manuali dei gioielli di Better Silver. Quindi un doppio impegno e una doppia certificazione, ma anche una doppia soddisfazione e una doppia garanzia per i clienti.

E i vantaggi?

La sostenibilità, sia sociale che ambientale, è ormai sempre più il tema del momento. C’è una crescente consapevolezza e sensibilità da parte di tutti sull’argomento. Anche il settore della gioielleria ne è fortemente coinvolto, con una peculiarità in più che riguarda l’approvvigionamento responsabile dalle aree di conflitto e ad alto rischio (vedi questione dei cosiddetti “minerali di conflitto”).
La certificazione RJC mira proprio a dare maggior fiducia in relazione a queste esigenze crescenti di eticità e sostenibilità.
È ancor più una scelta strategica quando sei fornitore diretto dei più grandi gruppi internazionali del settore che devono tutelare i loro brand dal rischio di coinvolgimento in problemi legati alla responsabilità etico-sociale e ambientale. Loro sono i primi a spingere con forza verso certificazioni di filiera come RJC.
In definitiva la certificazione RJC contribuisce a dar maggior valore all’azienda e ai suoi prodotti.

Cosa consigliereste a un’organizzazione che oggi decidesse di iniziare questo processo?

Innanzitutto, non si deve spaventare. Se è già sufficientemente in regola con le questioni riguardanti la sicurezza e l’ambiente, se applica il CCNL, se il clima aziendale è sufficientemente positivo, allora è già a buon punto. Altrimenti sarà una buona occasione per mettere a posto ciò che ancora non va.
Deve coglierla come un’ottima opportunità per migliorare e per cominciare un percorso di crescita in un ambito sempre più strategico come quello etico-sociale e della sostenibilità.

better silver certificazione