idrogeno-molecole-hese

Newsroom / News

Idrogeno e infrastrutture gas, Emerson valida le procedure di valutazione di idoneità dei materiali e di prodotto con Bureau Veritas

Ott. 14 2022

In ottica di qualità, sicurezza e conformità, lo Stabilimento Emerson di Castelmaggiore (BO) ha sottoposto le proprie procedure per la valutazione di idoneità dei materiali e di prodotto nelle infrastrutture gas con uso idrogeno fino al 100% e fino a 100 bar all’ente terzo Bureau Veritas.

Bureau Veritas, infatti,  da anni mette al servizio dei Clienti la propria conoscenza, esperienza e rete internazionale di esperti per il mercato dell’idrogeno.

All’interno dei documenti Emerson sono riportate le informazioni e le procedure necessarie alla valutazione dei materiali e dei prodotti a contatto con miscela di gas naturale e idrogeno (blending) o idrogeno puro. Le procedure si basano sullo stato dell’arte della letteratura e degli standard presenti al giorno d’oggi.  
I documenti validati saranno soggetti ad aggiornamenti periodici per riflettere i cambiamenti tecnologici e normativi, inerenti a nuovi riscontri dal campo o esperienze e risultati di laboratorio.

“Queste procedure - ha dichiarato Rossella Mimmi, Sustainability and Renewable Energies Manager Europe, Emerson - rappresentano la migliore conoscenza e giudizio alla data di rilascio, sulla base della letteratura tecnica disponibile e degli standard sui requisiti dei materiali per le applicazioni dell'idrogeno. Emerson lavora costantemente per fornire le migliori soluzioni in termini di sicurezza e affidabilità. La certificazione di terza parte 100@100 è già in atto per garantire ai nostri clienti e partner le soluzioni migliori e più affidabili per garantire la transizione verde”.

“Nelle infrastrutture gas - ha commentato Giuseppe Signoretta, Hydrogen Tecnical Manager, Bureau Veritas - verificare l’idoneità all’uso di materiali e  componenti è fondamentale per realizzare strutture che operino in sicurezza. L’esperienza di Bureau Veritas nel settore idrogeno fornisce uno strumento di garanzia utile alle organizzazioni che intendono dimostrare un atteggiamento responsabile assicurando che i propri prodotti rispondano ad elevati standard di qualità e sicurezza. L’idrogeno sarà un protagonista fondamentale nella transizione energetica. Dal Recovery and Resilience Facility (RRF), declinato nel PNRR italiano, al recente REPowerEU, l’idrogeno è presente come attore chiave per l’attuazione di piani di sviluppo ed indipendenza energetica per le nazioni dell’Unione Europea”.

La creazione di procedure per applicazioni idrogeno, visionate da un ente terzo, consentirà alle infrastrutture gas di  sviluppare un mercato sostenibile e affidabile.