economia-circolare

News

L'implementazione di un modello di economia circolare, l'esperienza di Baxter

Aug. 4 2020

INTERVISTA A ELENA MEACCI | EHS MANAGER COUMPOUNDING ITALIA E FRANCIA

logo baxter sa8001

Chi è BAXTER?
Da 85 anni nel Mondo, e da oltre 45 anni in Italia, l’Azienda assiste gli operatori sanitari e i pazienti mettendo a loro disposizione terapie per il trattamento di patologie gravi e croniche. Baxter fornisce un ampio portfolio di prodotti nel settore medicale e nel campo delle terapie renali, sia in ambito ospedaliero, sia a casa. Con una sede commerciale a Roma, il Gruppo in Italia conta circa 1.500 dipendenti. I quattro stabilimenti di produzione presenti sul territorio (Grosotto, Sondalo, Medolla e Sesto Fiorentino), un centro di eccellenza per il Servizio Tecnico e un Distribution Center a Medolla completano il quadro di un’azienda multinazionale fortemente radicata sul territorio che da sempre investe sull’innovazione, sulla qualità, sulla sostenibilità e sulla responsabilità sociale.
Lo stabilimento di Sesto Fiorentino ha iniziato l'attività nel 1968 e rappresenta una realtà unica in Italia. È autorizzato dal Ministero della Salute alla produzione di medicinali sterili, sotto forma di preparazioni liquide di grande o piccolo volume per uso parenterale, preparate in asepsi, attraverso l’utilizzo di isolatori.
Il sito produttivo produce per nutrizione parenterale sia sacche standard pronte all’uso, che soluzioni nutrizionali personalizzate sviluppate secondo prescrizione medica.
Le unità vengono preparate in opportune condizioni di asepsi mediante impiego della cosiddetta “tecnica dei volumi confinati (o isotecnia)”.
Lo stabilimento Baxter di Sesto Fiorentino è stato inoltre uno tra i primi 10 stabilimenti ad ottenere la certificazione ISO 14001 già dal 1997: è da sempre impegnato su tematiche rivolte al rispetto dell’ ambiente, della salute e della sicurezza e numerosi sono i riconoscimenti che ha ottenuto da varie organizzazioni ambientaliste.


Quali sono i vantaggi nell’implementare un modello di economia circolare?
L’economia circolare rappresenta l’unico modello economico che permette la produzione di prodotti realmente sostenibili assicurando la salvaguardia del pianeta.
Implementare un sistema di gestione in linea con i principi base dell’economia circolare permette di analizzare tutti gli impatti delle fasi produttive lungo tutto il ciclo di vita dei prodotti, partendo dall’ecodesign fino al fine vita. Questo permette di modificare i propri processi laddove necessario, arrivando ad un modello produttivo e di consumo circolare.  
Questa transizione comporta da un lato vantaggi economici, perché permette di ridurre gli sprechi dei processi produttivi diminuendo gli scarti e riutilizzandoli; dall’altro garantisce il mantenimento dell’etica e della sostenibilità del processo produttivo perché permette di realizzare prodotti più sostenibili che incontrano le esigenze e le aspettative dei nostri clienti.


Quali sono le motivazioni che vi hanno portato a redigere un report di circolarità e a chiederne l’asseverazione, prendendo a modello la BS8001?
L’innovazione, la sostenibilità e l’etica sono da sempre le priorità di Baxter. In linea con questo principio, volevamo realizzare un progetto pilota, partendo da un sistema di gestione ambientale certificato ISO 14001: 2015 maturo, utilizzando una metodologia innovativa, e valutando anche in linea alle indicazioni ministeriali Italiane il grado di maturità dell’azienda in termini di economia circolare. Tutto ciò per identificare i punti di forza e le aree di miglioramento. Volevamo altresì migliorare le nostre performance, identificando anche specifici progetti ecosostenibili e vantaggiosi in termini economici. Volevamo infine comunicare agli stakeholders interni ed esterni il nostro impegno verso l’economia circolare in maniera totalmente trasparente.


Quali sono state le difficoltà?
Per il progetto in sé non ci sono state difficoltà vere e proprie, grazie a forte committment del management dello stabilimento, e grazie al lavoro di team di professionisti qualificati soprattutto focalizzato alla revisione di alcuni strumenti critici del sistema ambientale.


Perché avete scelto Bureau Veritas?
Bureau Veritas è un organismo estremamente qualificato nel settore delle certificazioni e sicuramente il più attivo nel settore dell’economia circolare in Italia. Baxter, e lo stabilimento di Sesto Fiorentino, che da sempre rappresentano un’eccellenza nel settore del compounding con la produzione di farmaci e soluzioni personalizzate per la nutrizione e l’oncologia, hanno trovato in Bureau Veritas il giusto partner per realizzare questo ambizioso e innovativo progetto sull’Economia Circolare.