componenti-industria

News

Il nuovo credito d'imposta per investimenti 4.0

Jan. 8 2020

Con la legge di bilancio 2020, dal 1 gennaio l’incentivo dell’iperammortamento  è  sostiuito da un NUOVO CREDITO D’IMPOSTA per gli investimenti in beni 4.0.

Il nuovo credito d’imposta è così  suddiviso:

nella misura del 40% del costo di acquisto per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di euro;
● nella misura del 20% per la quota di investimenti oltre 2,5 milioni di euro e fino al limite massimo dei costi ammissibili, pari a 10 milioni di euro;
per i beni immateriali il credito d’imposta è pari al 15% nel limite massimo di costi ammissibili pari a 700.000 euro.

Tra le novità della legge di bilancio, la soglia di costo unitario di acquisizione dei beni per i quali le imprese dovranno disporre obbligatoriamente dell’attestato conformità in merito alla rispondenza dei requisiti tecnici e di interconnessione richiesti per legge, è stata spostata da 500.000 euro a 300.000 euro.  Per tutti i beni il cui costo unitario  è pari o superiore a  300.000 euro è quindi obbligatorio disporre dell’attestato di conformità rilasciato da un ente accreditato.

Bureau Veritas Italia
ente di certificazione verifica e controllo, in qualità di organismo accreditato Accredia propone servizi di attestazione di conformità dei beni come previsto per legge:

● Analisi preventiva degli investimenti
● Supporto tecnico, verifica dei requisiti tecnici richiesti per legge e verifica documentale
● Supporto tecnico e audit per la verifica dell’interconnessione
● Emissione attestato di conformità e analisi tecnica

CREDITO D'IMPOSTA PER LA FORMAZIONE 4.0

Leggi di più